Terapia Manuale

La Terapia Manuale è genericamente definita come un sistema internazionalmente riconosciuto di prevenzione, valutazione e trattamento di disturbi che interessano l'apparato neuro-muscolo-scheletrico attraverso l'uso delle mani.

La Terapia Manuale è una disciplina basata sulla terapia manipolativa, come l'Osteopatia e la Chiropratica, ma sviluppata sotto un continuo controllo critico (studi randomizzati controllati) e in un contesto teorico (fondamenti neurofisiologici dell'efficacia del trattamento) accettabile anche dalla scienza medica.

È strutturata secondo un sistema di valutazione e trattamento oggettivabile basato su un’accurata valutazione funzionale del soggetto in cui si mette in correlazione attraverso specifiche manovre di provocazione, la disfunzione di mobilità del sistema neuro-muscolo-scheletrico e i sintomi del paziente attraverso una diagnostica funzionale mirata.

Obiettivi dell’intervento terapeutico sono la riduzione del dolore e il ripristino della corretta mobilità. Le tecniche utilizzate si dividono in:

TECNICHE ARTICOLARI

  • Mobilizzazioni
  • Manipolazioni HVLA

TECNICHE MIOFASCIALI

  • Allungamenti
  • Trattamento Trigger Points
  • Rilasciamenti post isometrici
  • Stiramenti fasciali

TECNICHE NEURODINAMICHE

  • Scivolamento
  • Tensionamento

ESERCIZIO TERAPEUTICO

  • Antalgico
  • Coordinazione
  • Rinforzo e stabilizzazione
Le indicazioni della Terapia Manuale sono le sindromi dolorose, localizzate alla colonna vertebrale, alle articolazioni degli arti e dell’articolazione tempo mandibolare, di natura benigna, cioè dovute a errata postura, artrosi sintomatica o esiti di traumi, patologie per le quali spesso non è soddisfacente il trattamento medico convenzionale e non è indicato il trattamento chirurgico.
Fisioterapia e osteopatia ad aprilia e albano laziale
© 2017 Alessio Minori | P.IVA: 07731571001

Lorenzo Andreassi -    Realizzazione Siti Web